NEWS

Il successo del brand e delle piattaforme aeree autocarrate e cingolate Multitel Pagliero, raccontato attraverso la più autorevole stampa specializzata europea.

Il successo del brand e delle piattaforme aeree autocarrate e cingolate Multitel Pagliero, raccontato attraverso la più autorevole stampa specializzata europea.

ultime news

CONTATTACI

TECNOGRONDA E PIATTAFORME PATTY PUNTANO ALTO CON LE AUTOCARRATE MULTITEL PAGLIERO DA OLTRE 3,5 TONNELLATE

PIATTAFORME PATTY

Piattaforme Patty e Tecnogronda sono due aziende con sede a Maranello (Modena) e Collecchio (Parma); dinamiche provincie dell’Emilia Romagna. Da tempo clienti di Multitel Pagliero, di cui possiedono un ampio numero di piattaforme patente B, hanno integrato il parco macchine con alcuni modelli telescopici per lavori a grandi altezze.  Guidata da Marco Grenzi con la moglie Patty e il figlio Michael, Piattaforme Patty è un’azienda familiare relativamente giovane. Nata nel 2003 è cresciuta velocemente, grazie allo sviluppo dell’attività nell’ambito della telefonia e le ristrutturazioni edili. Nel parco noleggio trovano posto una 35 metri (MJ 335), una 52 metri (MJ520 con verricello) e il più recente acquisto: la MJ450 con doppio verricello.
Allestita su autocarro da 26 tonnellate a tre assi, ha un’altezza massima di lavoro di 45,20 m. Lo sbraccio orizzontale di 32.30 m consente una portata in cesta di 120 kg, di 300 kg con lo sbraccio di 30,30 m e di 500 kg a 26.70 m. La rotazione della torretta di 360° continui, la cesta autolivellante con rotazione 180° + 180° e il jib sfilabile assicurano all’operatore una grande mobilità nell’area di lavoro. La MJ450 è disponibile anche su autocarro da 32 tonnellate e può essere installata anche su telai 6×4.

Storia più lunga quella di Tecnogronda, fondata nel 1979 da Sergio Carpana e guidata dalla figlia Monica. Core business dell’azienda è la realizzazione e manutenzione di tetti, lattoneria, coperture e facciate, lo smaltimento di amianto, la potatura e l’abbattimento di alberi. A queste attività si aggiunge il noleggio di autogrù, piattaforme aeree semoventi e autocarrate, tra cui una MJ375. Si tratta della prima macchina alta” Multitel Pagliero acquistata dall’azienda di Collecchio. Allestita su autocarro da 18 tonnellate, ha un’altezza massima di lavoro di 37,50 m. Lo sbraccio orizzontale di 25.80 m consente una portata in cesta di 120 kg, di 280 kg con lo sbraccio di 24,30 m e di 500 kg a 20.80 m. Identiche alla MJ450 le prestazioni della torretta e della cesta. Fino a 500 kg di carico, un ingombro in ordine di marcia di 8 metri e la capacità di lavorare in negativo a -8, m la rendono ideale per interventi urbani dove gli spazi e gli accessi sono limitati. Tutti i modelli montano EVE: l’elettronica evoluta Multitel Pagliero, che garantisce velocità, linearità e fluidità dei movimenti verticali e orizzontali. Ovvero, niente strappi, ma fuoriuscita degli sfili e sollevamento del braccio sempre in perfetto equilibrio e correzioni immediate. La telemetria, con localizzazione GPS, assicura la visualizzazione dello stato della macchina, la parametrizzazione e diagnosi a distanza.

.

TECNOGRONDA E PIATTAFORME PATTY PUNTANO ALTO CON LE AUTOCARRATE MULTITEL PAGLIERO DA OLTRE 3,5 TONNELLATE

PIATTAFORME PATTY

Piattaforme Patty e Tecnogronda sono due aziende con sede a Maranello (Modena) e Collecchio (Parma); dinamiche provincie dell’Emilia Romagna. Da tempo clienti di Multitel Pagliero, di cui possiedono un ampio numero di piattaforme patente B, hanno integrato il parco macchine con alcuni modelli telescopici per lavori a grandi altezze.  Guidata da Marco Grenzi con la moglie Patty e il figlio Michael, Piattaforme Patty è un’azienda familiare relativamente giovane. Nata nel 2003 è cresciuta velocemente, grazie allo sviluppo dell’attività nell’ambito della telefonia e le ristrutturazioni edili. Nel parco noleggio trovano posto una 35 metri (MJ 335), una 52 metri (MJ520 con verricello) e il più recente acquisto: la MJ450 con doppio verricello.
Allestita su autocarro da 26 tonnellate a tre assi, ha un’altezza massima di lavoro di 45,20 m. Lo sbraccio orizzontale di 32.30 m consente una portata in cesta di 120 kg, di 300 kg con lo sbraccio di 30,30 m e di 500 kg a 26.70 m. La rotazione della torretta di 360° continui, la cesta autolivellante con rotazione 180° + 180° e il jib sfilabile assicurano all’operatore una grande mobilità nell’area di lavoro. La MJ450 è disponibile anche su autocarro da 32 tonnellate e può essere installata anche su telai 6×4.

Storia più lunga quella di Tecnogronda, fondata nel 1979 da Sergio Carpana e guidata dalla figlia Monica. Core business dell’azienda è la realizzazione e manutenzione di tetti, lattoneria, coperture e facciate, lo smaltimento di amianto, la potatura e l’abbattimento di alberi. A queste attività si aggiunge il noleggio di autogrù, piattaforme aeree semoventi e autocarrate, tra cui una MJ375. Si tratta della prima macchina alta” Multitel Pagliero acquistata dall’azienda di Collecchio. Allestita su autocarro da 18 tonnellate, ha un’altezza massima di lavoro di 37,50 m. Lo sbraccio orizzontale di 25.80 m consente una portata in cesta di 120 kg, di 280 kg con lo sbraccio di 24,30 m e di 500 kg a 20.80 m. Identiche alla MJ450 le prestazioni della torretta e della cesta. Fino a 500 kg di carico, un ingombro in ordine di marcia di 8 metri e la capacità di lavorare in negativo a -8, m la rendono ideale per interventi urbani dove gli spazi e gli accessi sono limitati. Tutti i modelli montano EVE: l’elettronica evoluta Multitel Pagliero, che garantisce velocità, linearità e fluidità dei movimenti verticali e orizzontali. Ovvero, niente strappi, ma fuoriuscita degli sfili e sollevamento del braccio sempre in perfetto equilibrio e correzioni immediate. La telemetria, con localizzazione GPS, assicura la visualizzazione dello stato della macchina, la parametrizzazione e diagnosi a distanza.

.

ultime news