NEWS

Il successo del brand e delle piattaforme aeree autocarrate e cingolate Multitel Pagliero, raccontato attraverso la più autorevole stampa specializzata europea.

Il successo del brand e delle piattaforme aeree autocarrate e cingolate Multitel Pagliero, raccontato attraverso la più autorevole stampa specializzata europea.

ultime news

CONTATTACI

LE PRIME TRE PIATTAFORME MULTITEL PAGLIERO DEI FRATELLI ZALLOCCO

Multitel Pagliero Fratelli Zallocco

In 30 anni di lavoro, Luigino e Stefano Zallocco – titolari della Fratelli Zallocco di Loreto (Ancona) – ne hanno fatta di strada. E non è una metafora. Grazie alla storica partnership con l’ACI (Automobile Club d’Italia), l’azienda ha sviluppato una vasta gamma di servizi legati all’universo della mobilità su strada, spaziando dal soccorso stradale al noleggio di gru e mezzi pesanti, fino ad arrivare alle attività di autotrasporto e trasporto eccezionale, senza trascurare i servizi di autonoleggio per le aziende e i privati. Una crescita le ha permesso di diventare una delle realtà locali di maggior prestigio nel panorama del mercato automobilistico. Una crescita costruita su due parole d’ordine: attenzione al cliente e sicurezza. Tra i mezzi a noleggio vi sono le piattaforme autocarrate, la cui disponibilità è stata recentemente ampliata con il primo acquisto di tre modelli articolati Multitel Pagliero su autocarro da 3,5 t: due MX210 su Iveco Daily e una MZ 250. Macchine perfette per lavori edili, manutenzioni, installazione e posa, ristrutturazioni, pulizia, lattoneria e potatura.

La MZ 250 ha un’altezza di lavoro di 25,10 m, lo sbraccio orizzontale di 14,35 m con una portata in cesta di 80 kg e di 250 kg con lo sbraccio di 10,35 m. Il jib articolato e la possibilità di lavorare in negativo sino a -2,5 m ne fanno una macchina versatile, mentre il telaio compatto, il passo di 3 metri e l’eccellente raggio di sterzata, permettono di accedere in aree di lavoro precluse a molti altri modelli. Tutti i movimenti sono gestiti dal sistema MUSA, che ottimizza le prestazioni in base a carico, rotazione del braccio e posizione degli stabilizzatori; mentre la telemetria ne controlla prestazioni e diagnostica in remoto. È EVE, l’elettronica evoluta Multitel Pagliero. Le due MX210 hanno un’altezza massima di lavoro di 21,20 m, sbraccio massimo orizzontale di 9,80 m e portata in cesta di 200 kg. L’operatore può aggirare eventuali ostacoli e posizionarsi con precisione sull’area di lavoro, grazie alla rotazione della torretta di 400° e la cesta autolivellante che ruota 90°+90°. La stabilizzazione estensibile nella parte anteriore e in sagoma nella parte posteriore, permette di posizionarsi anche in poco spazio, mentre il controtelaio in lega di alluminio e il pianale in alluminio microforato, aumentano leggerezza e manovrabilità. Entrambe le MX210, montano il sistema di telemetria.

LE PRIME TRE PIATTAFORME MULTITEL PAGLIERO DEI FRATELLI ZALLOCCO

Multitel Pagliero Fratelli Zallocco

In 30 anni di lavoro, Luigino e Stefano Zallocco – titolari della Fratelli Zallocco di Loreto (Ancona) – ne hanno fatta di strada. E non è una metafora. Grazie alla storica partnership con l’ACI (Automobile Club d’Italia), l’azienda ha sviluppato una vasta gamma di servizi legati all’universo della mobilità su strada, spaziando dal soccorso stradale al noleggio di gru e mezzi pesanti, fino ad arrivare alle attività di autotrasporto e trasporto eccezionale, senza trascurare i servizi di autonoleggio per le aziende e i privati. Una crescita le ha permesso di diventare una delle realtà locali di maggior prestigio nel panorama del mercato automobilistico. Una crescita costruita su due parole d’ordine: attenzione al cliente e sicurezza. Tra i mezzi a noleggio vi sono le piattaforme autocarrate, la cui disponibilità è stata recentemente ampliata con il primo acquisto di tre modelli articolati Multitel Pagliero su autocarro da 3,5 t: due MX210 su Iveco Daily e una MZ 250. Macchine perfette per lavori edili, manutenzioni, installazione e posa, ristrutturazioni, pulizia, lattoneria e potatura.

La MZ 250 ha un’altezza di lavoro di 25,10 m, lo sbraccio orizzontale di 14,35 m con una portata in cesta di 80 kg e di 250 kg con lo sbraccio di 10,35 m. Il jib articolato e la possibilità di lavorare in negativo sino a -2,5 m ne fanno una macchina versatile, mentre il telaio compatto, il passo di 3 metri e l’eccellente raggio di sterzata, permettono di accedere in aree di lavoro precluse a molti altri modelli. Tutti i movimenti sono gestiti dal sistema MUSA, che ottimizza le prestazioni in base a carico, rotazione del braccio e posizione degli stabilizzatori; mentre la telemetria ne controlla prestazioni e diagnostica in remoto. È EVE, l’elettronica evoluta Multitel Pagliero. Le due MX210 hanno un’altezza massima di lavoro di 21,20 m, sbraccio massimo orizzontale di 9,80 m e portata in cesta di 200 kg. L’operatore può aggirare eventuali ostacoli e posizionarsi con precisione sull’area di lavoro, grazie alla rotazione della torretta di 400° e la cesta autolivellante che ruota 90°+90°. La stabilizzazione estensibile nella parte anteriore e in sagoma nella parte posteriore, permette di posizionarsi anche in poco spazio, mentre il controtelaio in lega di alluminio e il pianale in alluminio microforato, aumentano leggerezza e manovrabilità. Entrambe le MX210, montano il sistema di telemetria.

ultime news